Un importante doppio successo per PoligoniLab, che vince il primo premio al concorso di idee per l’ideazione e progettazione grafica del nuovo logo dell’Ordine degli Architetti PPC di Catanzaro e riceve una menzione speciale della giuria con una seconda proposta inviata al concorso.

1 _ Il progetto che ci ha fatto vincere il concorso: l’efficacia della semplicità

Il logo è il frutto di un approfondito lavoro di sintesi mirato ad ottenere un segno grafico efficace, riconoscibile e nello stesso tempo riconducibile alle attività legate al disegno geometrico, alla progettazione e quindi alle attività degli iscritti all’Ordine degli Architetti. Il risultato è un logo dal design curato e attuale, in linea con le tendenze del settore e dal forte valore iconico.

LOGO-644

Il segno grafico simula una ricostruzione tridimensionale del territorio della provincia di Catanzaro ed è ottenuto dall’accostamento di diversi poligoni, così come avviene nelle rappresentazioni della moderna grafica tridimensionale. Il disegno che un tempo veniva realizzato con carta, matita e china è diventato prerogativa degli strumenti digitali, che restituiscono modelli tridimensionali accostando un numero incredibile di poligoni. Nella realizzazione del logo, si è voluto semplificare simbolicamente la rappresentazione del territorio della provincia di Catanzaro utilizzando un numero minimo di poligoni: giusto i segni funzionali all’efficacia della comunicazione visiva.

TAV02-644

Le grandi potenzialità di questo logo risiedono nella sua versatilità: si presta infatti ad essere utilizzato sia nella sua versione originale (logo nero su sfondo bianco o trasparente), sia nella versione in negativo (logo bianco o trasparente su sfondo nero), sia utilizzando qualsiasi combinazione di colori per il logo e lo sfondo. Il forte valore iconico del logo lo rende infine riconoscibile ed efficace anche utilizzando la sola componente grafica, che può perciò diventare di volta in volta un pattern, uno sfondo, un semplice elemento iconografico.

Il design minimale del logo, attuale ed in linea con le tendenze del momento, aiuta ad esprimere la caratteristica che ogni logo ben progettato dovrebbe possedere: l’efficacia della semplicità.

TAV03-644

TAV06-644

TAV07-644


2 _ Il progetto che ha ricevuto la menzione speciale della giuria: un foglio bianco da disegnare

Ma non finisce qui! Abbiamo partecipato al concorso di idee con due proposte ed anche il secondo progetto è stato premiato dalla giuria con una menzione speciale.

Il logo nasce dalla composizione di testi e immagini. I testi sono quelli relativi al nome dell’Ordine e al suo acronimo e i font utilizzati sono il Code Bold, il Lato Regular e il Lato Light. Il simbolo grafico rappresenta invece l’Istmo di Catanzaro che caratterizza l’intero territorio della provincia compresa in generale tra i due mari, lo Ionio e il Tirreno, e le due fasce montuose, la Sila Piccola e la Serre Catanzaresi.

LOGO-2-644

Questa sorta di quadrilatero naturale viene evidenziato nella parte grafica del logo utilizzando appunto i colori che richiamano i toni del mare e quelli del paesaggio collinare e montano. Inoltre la scelta dei triangoli quale mezzo di rappresentazione vuole porre l’accento sull’orografia del territorio per due ordini di ragioni. Da una parte cerca di sottolineare una delle caratteristiche di tutto il territorio calabrese che alterna mare e montagna in maniera così estrema e affascinante e dall’altra riconosce l’importanza che questo tema possiede per il mondo dell’Architettura che da sempre si basa sul rapporto tra paesaggio naturale e artificiale. È però evidente che è rappresentata la porzione di territorio immediatamente circostante quello della provincia di Catanzaro. Quest’ultima è invece uno spazio bianco, destinato a diventare ciò che gli Architetti dell’Ordine provinciale vorranno farne. Il futuro della provincia è nelle loro mani, mani sapienti che sapranno come rispettarla e migliorarla, nella speranza che le azioni di questi possano essere da monito per capire che un buon progetto è una ricchezza funzionale al benessere di ogni singolo individuo.

Tavola-4-644

Il logo si presta ad essere utilizzato tanto nella sua versione orizzontale quanto in quella verticale. Inoltre il tema del territorio letto tramite l’orografia è rintracciabile anche nella versione in b/n, nel negativo e in qualunque combinazione cromatica si voglia scegliere.

Il lavoro proposto è carico di colori moderni e accattivanti, blu, verde, verde smeraldo che sono i colori del territorio calabrese. Gli Architetti dell’Ordine della provincia di Catanzaro saranno in grado di farli brillare.

Tavola-6-644

Ringraziamo la giuria del concorso Genius Logo per questi due importanti riconoscimenti, che ci hanno dato la giusta carica per continuare a lavorare con passione e serietà.



Condividi questo post!

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone